Loading...

Marabino

Rosso di Contrada 2019

Accedi o Abbonati per i prezzi

Disponibile

Rosso di Contrada 2019

Accedi o Abbonati per i prezzi

La cantina

Poche altre aziende, forse nessuna, riescono oggi a interpretare con tanta purezza il territorio del Val di Noto, area sud-orientale della Sicilia considerata come la patria del Nero d’Avola. È qui che Pierpaolo Messina cerca dal 2002 di produrre vini con una sempre più precisa identità territoriale, senza seguire mode o richieste del mercato, basandosi su ciò che gli piace fare e su ciò gli piace bere. Un’azienda, Marabino, che oggi conta 29 ettari vitati tutti gestiti in biodinamica in Contrada Buonivini, a pochi chilometri dal Mar Ionio da una parte, dallo Stretto di Sicilia dall’altra. Appezzamenti che godono di un microclima dolcissimo, che durante l’estate si caratterizza tanto per il calore quanto per la luce, caratteristiche che è possibile trovare nei vini.

Poche altre aziende, forse nessuna, riescono oggi a interpretare con tanta purezza il territorio del Val di Noto, area sud-orientale della Sicilia considerata come la patria del Nero d’Avola. È qui che Pierpaolo Messina cerca dal 2002 di produrre vini con una sempre più precisa identità territoriale, senza seguire mode o richieste del mercato, basandosi su ciò che gli piace fare e su ciò gli piace bere. Un’azienda, Marabino, che oggi conta 29 ettari vitati tutti gestiti in biodinamica in Contrada Buonivini, a pochi chilometri dal Mar Ionio da una parte, dallo Stretto di Sicilia dall’altra. Appezzamenti che godono di un microclima dolcissimo, che durante l’estate si caratterizza tanto per il calore quanto per la luce, caratteristiche che è possibile trovare nei vini.

Il vino

Il vino che meglio racchiude il senso di Marabino per il Nero d’Avola. Un rosso le cui caratteristiche derivano dai diversi suoli e dalle diverse esposizioni dei vigneti aziendali e che quindi sintetizza perfettamente l’espressività dei vini di Contrada Buonivini, la più importante per questo vino/vitigno. In campagna nessun diserbante, nessun concime chimico, solo bassi dosaggi di zolfo di miniera e preparazioni derivanti dall’agricoltura biodinamica. La fermentazione è spontanea, con una lunga macerazione del mosto con le bucce in sole vasche di acciaio. Ne deriva un rosso saporito, trascinante, straordinariamente gastronomico.

Poche altre aziende, forse nessuna, riescono oggi a interpretare con tanta purezza il territorio del Val di Noto, area sud-orientale della Sicilia considerata come la patria del Nero d’Avola. È qui che Pierpaolo Messina cerca dal 2002 di produrre vini con una sempre più precisa identità territoriale, senza seguire mode o richieste del mercato, basandosi su ciò che gli piace fare e su ciò gli piace bere. Un’azienda, Marabino, che oggi conta 29 ettari vitati tutti gestiti in biodinamica in Contrada Buonivini, a pochi chilometri dal Mar Ionio da una parte, dallo Stretto di Sicilia dall’altra. Appezzamenti che godono di un microclima dolcissimo, che durante l’estate si caratterizza tanto per il calore quanto per la luce, caratteristiche che è possibile trovare nei vini.

Il vino che meglio racchiude il senso di Marabino per il Nero d’Avola. Un rosso le cui caratteristiche derivano dai diversi suoli e dalle diverse esposizioni dei vigneti aziendali e che quindi sintetizza perfettamente l’espressività dei vini di Contrada Buonivini, la più importante per questo vino/vitigno. In campagna nessun diserbante, nessun concime chimico, solo bassi dosaggi di zolfo di miniera e preparazioni derivanti dall’agricoltura biodinamica. La fermentazione è spontanea, con una lunga macerazione del mosto con le bucce in sole vasche di acciaio. Ne deriva un rosso saporito, trascinante, straordinariamente gastronomico.
Il vino che meglio racchiude il senso di Marabino per il Nero d’Avola. Un rosso le cui caratteristiche derivano dai diversi suoli e dalle diverse esposizioni dei vigneti aziendali e che quindi sintetizza perfettamente l’espressività dei vini di Contrada Buonivini, la più importante per questo vino/vitigno. In campagna nessun diserbante, nessun concime chimico, solo bassi dosaggi di zolfo di miniera e preparazioni derivanti dall’agricoltura biodinamica. La fermentazione è spontanea, con una lunga macerazione del mosto con le bucce in sole vasche di acciaio. Ne deriva un rosso saporito, trascinante, straordinariamente gastronomico.

Mediterraneo

Fruttato

Elegante

Dinamico

Varietà delle uve: Nero D'Avola

Fermentazione: Spontanea

Vinificazione: In acciaio

Maturazione: In acciaio

Certificazione: biologica

Loading...
Box

Spontaneità

Paese

Italia

Regione

Sicilia

Vino

Rosso

Accedi al tuo account

Benvenuto.

Sei un amante del vino? Benvenuto nel fantastico mondo di Winology, un abbonamento mensile pensato per aiutarti a vivere al meglio la tua passione​

Registrati ora